HOME»NOTIZIE»NEWS»PROTOCOLLO MCTCNET2 - NUOVO CRONOPROGRAMMA PER GLI AGGIORNAMENTI SW PCP E PCS

Protocollo MCTCNet2 - Nuovo cronoprogramma per gli aggiornamenti sw PCP e PCS

Legislatura 17ª - 8ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 46 del 18/12/2013

In data 20 gennaio 2014, presso la Direzione Generale della Motorizzazione, si è tenuta la riunione tra i referenti dell'amministrazione, l'AICA e le associazioni di categoria in merito alla questione sollevata dalla risoluzione del 18-12-2013 dell'VIII commissione (che viene riprodotta sotto e allegata a fondo pagina).

Le prime anticipazioni segnalano la volontà della Direzione Generale della Motorizzazione di attenersi alle indicazioni "politiche" espresse nella risoluzione del 18-12-2013 e pertanto il termine ultimo per l'aggiornamento dei PCP e dei PCS presso i centri revisione passerà dal 31 Marzo 2014 al 31 Ottobre 2014.

Si attende conferma difinitiva sulla Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni.

STARTECH srl

Legislatura 17ª - 8ª Commissione permanente - Resoconto sommario n. 46 del 18/12/2013
RISOLUZIONE APPROVATA DALLA COMMISSIONE SULL'AFFARE ASSEGNATO N. 196
(Doc. XXIV, N. 15)
La Commissione

premesso che:

La Direzione generale della Motorizzazione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha emanato la circolare R.U. 15961 del 19 settembre 2013, con la quale dall’8 luglio 2013 ha esteso a tutto il territorio nazionale il nuovo sistema di revisione dei veicoli che era già stato sperimentato in Toscana, Umbria, Lombardia e Liguria;

il nuovo sistema ha lo scopo di acquisire in modo più rapido e completo nel sistema centrale le informazioni relative agli esiti delle prove tecniche dei veicoli sottoposti a revisione e, quindi, di integrare le varie fasi del processo di revisione, propedeutiche all’emissione del tagliando di aggiornamento della carta di circolazione.

A tal fine è stato sviluppato un apposito protocollo informatico di comunicazione, denominato MCTCNet2, aggiornando l’infrastruttura e i programmi in dotazione agli uffici centrali e periferici della Motorizzazione;
le officine autorizzate alla revisione devono assicurarsi che i programmi informatici installati presso di esse, che controllano le varie fasi del processo di revisione, siano adeguati al nuovo protocollo, richiedendo i necessari aggiornamenti ai produttori delle applicazioni.

Secondo le indicazioni del Ministero, ciò riguarda soprattutto i programmi "PCPrenotazione" che controllano la prenotazione della
revisione ed i programmi "PCStazione" che gestiscono l’esito delle prove di revisione;
con la circolare R.U. 23840 del 27 settembre 2013 e con quella successiva R.U. 27040 del 4 novembre 2013, il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha confermato le date di attuazione del protocollo MCTCNet2, ribadendo in particolare che entro il 31 marzo 2014 tutti i software PCPrenotazione e PCStazione installati nelle officine dovranno essere adeguati alla nuova versione del protocollo, in modo che, a partire dal 1º aprile 2014, possa entrare in vigore la procedura del nuovo sistema di revisione; al fine di ottenere la certificazione della compatibilità dei loro software con il protocollo MCTCNet2, le aziende produttrici dei programmi dovranno presentare apposita domanda alla Direzione generale per la Motorizzazione e al Centro superiore ricerche prove autoveicoli e dispositivi (CSRPAD) del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Una volta superata la procedura di verifica, il Ministero rilascerà la certificazione attivando il numero corrispondente e consentendo così alle aziende produttrici dei programmi di iniziare l’installazione nelle officine;

considerato che:

il Ministero ha ribadito che il termine del 31 marzo 2014 è perentorio e che, se entro tale data le verifiche dei software PCPrenotazione e PCStazione non avranno dato esito positivo, si procederà alla revoca del corrispondente numero di certificazione;
nei casi in cui ciò accadesse, poiché il processo di revisione è ormai completamente informatizzato, alle officine di revisione che utilizzano i programmi non certificati sarebbe impedito di svolgere qualsiasi tipo di attività;
alla data odierna, la maggior parte delle aziende produttrici non ha ultimato positivamente le procedure di verifica dei software per i quali ha presentato domanda di certificazione e, a causa della complessità della procedura, è assai improbabile che esse riescano a rispettare il termine del 31 marzo 2014;
di conseguenza, dopo tale data, la maggior parte delle officine di revisione italiane, in assenza degli aggiornamenti certificati, rischiano di non poter utilizzare i programmi installati e di subire il blocco totale della loro attività;
se ciò accadesse, si determinerebbe un danno pesantissimo per il comparto, già duramente provato in questi anni dalla crisi complessiva del mercato dell’auto e dei settori connessi. Tale circostanza sarebbe ancora più grave per il fatto che le officine di revisione non hanno alcuna responsabilità diretta nella vicenda, trattandosi di un procedimento che interessa altri soggetti;

impegna il Governo:

a posticipare al 31 ottobre 2014 il termine per l’adeguamento dei programmi PCPrenotazione e PCStazione al protocollo MCTCNet2;
a semplificare e velocizzare al massimo le procedure di verifica e certificazione dei suddetti software da parte delle amministrazioni competenti, per agevolare il lavoro delle aziende produttrici e delle officine di revisione.

STARTECH srl
Letto 2013 volte Ultima modifica il Martedì, 21 Gennaio 2014
  Startech Srl, Via Vittorio Emanuele Orlando 25/A, Parma, P.Iva 01979980347 - Tutti i diritti riservati - info@startechsrl.it
Cap.Sociale 50.000,00 euro - R.E.A. AT 200603 - Iscrizione Registro delle Imprese di Parma
Area Riservata